Adobe Premiere

Pro CC 2020 14.6.0.51

Adobe Premiere Pro CC 2017 è il software più potente per editare video sul PC. Le sue caratteristiche lo trasformano in uno standard professionale

8/10 (1819 Voti)

A partire dalla fondazione di Adobe System nel 1982, avvenuta nel cuore della Silicon Valley, la società si è da subito fatta notare all'interno del mondo del software grazie alle applicazioni orientate principalmente all'editing di documenti, siti web, video e immagini digitali. Tra la gamma di prodotti troviamo Photoshop, Acrobat o Dreamweaver e, ovviamente, il rispettivo programma di video editing: Adobe Premiere. Stiamo parlando di un software che si è trasformato in uno standard e che è diventato il preferito dei professionisti del video editing digitale di tutto il mondo, accompagnato dalle soluzioni a questo alternative: Avid Media Composer e Final Cut.

Il video editor più veloce ed efficace

Non occorre certo che ti si dica che Adobe Premiere è il software di video editing in tempo reale della società. Questo, in particolare, presenta tutti gli strumenti necessari per catturare i video e dedicarsi al post-editing, creando così clip dai risultati professionali che potrai masterizzare successivamente su dischi ottici o condividere con i contatti della rete.

Le sue funzioni avanzate sono l'evoluzione di quelle ereditate dalle versioni precedenti, come i Pro CS6 o CC 2015 e compagnia, versioni del programma che lo hanno trasformato in un punto di riferimento nel mondo del video-editing su PC.

La sua grande fama lo ha trasformato nel software di editing ufficiale di Sundance Film Festival e ha fatto sì che venisse utilizzato in produzioni come I Simpson o Deadpool, solo per nominarne alcune.

Caratteristiche principali di Premiere

  • Software professionale di editing e montaggio video in tempo reale.
  • Cattura file video da fonti di ogni genere.
  • Tecnologia di ricerca di espressioni: rileva qualsiasi punto in una sequenza ad alta velocità.
  • Grande scelta di strumenti di editing facili da utilizzare e precisi.
  • Apporta correzioni in tempo reale, applica effetti simultaneamente su più sezioni ecc.
  • Compatibile con una lunga serie di formati video, tra cui i formati tipici delle videocamere (AVC-Intra di Panasonic, P2, AVCHD, XDCAM e RED).
  • Importa il tuo lavoro direttamente da Apple Final Cut Pro e Avid Media Composer mantenendo gli effetti e le transizioni utilizzate nel progetto.
  • Completa l'integrazione con il resto dei prodotti della famiglia Adobe: After Effects CC, Photoshop, Media Encoder, Audition, Character Animator, Premiere Clip...
  • Sincronizzazione online con Creative Cloud con i progetti avviati su altre piattaforme come iPhone, Mac o Android mediante la versione in APK del programma.

Novità di Pro CC 2017

Ciascuna nuova versione di Premiere presenta miglioramenti e caratteristiche che alzano nuovamente l'asticella di questo grandioso programma di editing. Ovviamente, la nuova versione non poteva essere da meno e oltre alla possibilità di averla in più lingue, troveremo inoltre nuove funzioni come una maggiore integrazione di progetti collaborativi grazie ad Adobe Team Projects, che si integra con le varie app di video della società. Ciò risulta fondamentale al giorno d'oggi, dato che i nostri ambienti di lavoro obbligano sempre più a lavorare in modo coordinato con i colleghi grazie allo sviluppo delle tecnologie di comunicazione.

Si trovano inoltre nuove funzioni di sottotitolaggio, miglioramenti di Lumetri Color, prestazioni più elevate che offrono una velocità di riproduzione più elevata, nuovi effetti sonori di Adobe Audition in tempo reale e di alta qualità di dettagli, nuove modifiche di percorsi di tastiera per eseguire azioni e processi, prestazioni superiori, compatibilità con un range più ampio di tipi di file...

Adobe Premiere Pro CC, Final Cut o Avid Media Composer? Qual è il migliore?

Come in qualsiasi altro tool sviluppato per essere utilizzato in contesti professionali, gli editor si rivelano piuttosto complessi agli occhi di un utente non molto esperto in tecniche di video editing. Conoscere a fondo il loro funzionamento richiede molto tempo e dedizione, motivo per cui i professionisti tendono e sceglierli in funzione del modo in cui possono adattarle al loro lavoro.

Tuttavia, Premiere si rivela il software preferibile fra i tre sopra citati per tutta una serie di motivi, come l'integrazione con il resto degli strumenti del brand, le funzioni di editing personalizzabili, il supporto di formati 4K e raw e, ultimo ma non per importanza, la compatibilità con progetti realizzati con Media Composer e Final Cut Pro 7 e Pro X. Presenta, inoltre, anche una guida che aiuterà l'utente a migrare da questi programmi.

I requisiti di sistema non sono soddisfatti

È probabile che compaia questo messaggio non appena tenti di installare la versione di prova. In tal caso, vorrà dire che l'installazione ha rilevato che alcuni dei requisiti necessari per eseguire il programma non sono stati soddisfatti. Generalmente, occorre essere in possesso di un processore multi core compatibile con app da 64 bit, sistema operativo Windows 7 Service Pack 1 da 64 bit, 8 GB di RAM (preferibile 16 GB), schermo da 1280x800 e una scheda audio compatibile con il protocollo ASIO o Microsoft Windows Driver Model. Si tratta di requisiti che non è difficile soddisfare al giorno d'oggi, anche se ovviamente occorrerà essere in possesso di apparecchi ancora più potenti se si vuole lavorare in modo fluido e veloce.

Si sa: Adobe Premiere altro non è che il miglior programma di video editing e di sicuro non ti deluderà. Inoltre, grazie alla vastissima community di utenti, non sarà difficile trovare tutorial e guide con trucchi e consigli d'uso ancora più semplici di quelli ufficiali.

Novità dell'ultima versione

  • Non è più consentito importare file da Premiere Clip su Premiere Pro.
Requisiti e informazioni aggiuntive:
  • La versione di prova di 30 giorni di Adobe Creative Cloud offre 2 GB di archiviazione su cloud e accesso limitato ai servizi.
  • Richiede l'utilizzo di un sistema operativo a 64 bit: Windows 7 con SP 1 o successivo.
  • Processore Intel® Core™2 Duo o AMD Phenom® II; necessaria la compatibilità a 64 bit.
  • Per accedere alle funzionalità relative a QuickTime è necessario aver installato il programma.
  • La versione di prova di Adobe Premiere Pro non ammette alcun formato.
Alice Verni
Alice Verni
Adobe
Oggi
11/26/20
2 MB

Vogliamo sapere la tua! Ti va di lasciarci una recensione?

Disconnesso

Disconnesso